Come abbassare paure ed Ansie

Tempo di lettura: 3 minuti


Negli ultimi anni, coloro che seguo nel coaching esperienziale, mi hanno aiutato a comprendere quanto siano diffuse ansie e paure.


Stiamo parlando di due stati emotivi che viaggiano su binari molto vicini; entrambi si insinuano nella nostra vita tendendo a bloccarci in scelte future, attraverso immagini mentali negative, o facendoci vedere il passato come la collezione di fallimenti o routine quotidiane ripetitive (potrei fare anche tanti altri esempi).


In alcune sedute mi accorgo di quanto sia importante esplorare il modo di vedere delle persone per cogliere la forma e le correlazioni delle loro paure ed ansie.


Puoi farlo anche tu mentre stai leggendo questo articolo, poniti le seguenti domande:

  • Cos'ho fatto di veramente speciale in passato per me stessa/o?

  • Quali ambizioni ho per il mio futuro?

  • Cosa desidero raggiungere?

  • Quali sono i miei obiettivi o quali i micro-obiettivi?

Se ad almeno due domande rispondereste con una frase negativa o pessimistica allora è il caso che proseguiate con una delle soluzioni ideali per star meglio con voi stessi.


Prima di vedere la soluzione per abbassare ansie e paure è ideale comprendere da dove provengano questi stati emotivi.

Il nostro cervello, mentre pensa, tende a proiettarsi nel futuro o nel passato.

Nel passato ci sono le nostre esperienze e le convinzioni con le quali caratterizziamo azioni e pensieri, nel futuro sono presenti pensieri correlati all'esito delle nostre azioni o calcolare come comportarci prima di innescare una causa effetto non controllata; ed ecco a voi presentati i più comuni errori che ci rendono vulnerabili.


Per star meglio con noi stessi è ideale NON vivere nel Passato o nel futuro ma essere presenti in tutto ciò che si sta compiendo nel preciso istante in cui lo viviamo.

Mi spiego meglio: è auspicabile tener conto di ciò che si è verificato nel nostro passato per non commettere errori similari nel futuro, tanto quanto pensare a cosa fare prossimamente o riflettere sulle conseguenze di un'azione.

Non bisogna assolutamente creare fantasie mentali che possano innescare profezie auto-avveranti (In sociologia una profezia che si autoadempie, o che si autoavvera, è una previsione che si realizza per il solo fatto di essere stata espressa; quando un individuo, convinto o timoroso del verificarsi di eventi futuri, altera il suo comportamento in un modo tale da finire per causare tali eventi. )


Come evitare paure e ansie bloccanti


Per prima cosa trova un modo per toccare un tuo punto del corpo che possa catturare la tua attenzione sensoriale, ad esempio chiedo a coloro che seguo nel coaching esperienziale di toccare la porzione di pelle tra il pollice e l'indice premendo con energia.

Una volta che viene stimolato il punto del corpo indicato ci si concentra su ciò che si sta facendo in quel preciso momento (se sto guidando m