XXXIV Assemblea Nazionale Terranostra - Roma Palazzo Rospigliosi

Andrea Zagato | CEO Influgramer.com, Diego Scaramuzza | Presidente Nazionale Terranostra, Stefano Patuanelli | Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Ettore Prandini | Presidente Coldiretti

17 giu 2022

Terra Nostra coinvolge Andrea Zagato per parlare del futuro della comunicazione nei Social Media, web, metaverso, in cui si tratteranno temi come sostenibilità, turismo, Km0 e FakeFood.

Andrea apre il suo intervento con un progetto per il coinvolgimento di Content Creator come strumento aggiuntivo per diffondere la tutela dell’ambiente e dar visibilità alle attività agricole e agli agriturismi Italiani.

Dopo la difficile fase pandemica (-27% delle presenze nel 2021), il settore agrituristico registra finalmente i primi segnali di ripresa spinta dalla domanda verso un turismo di prossimità, con la riscoperta dei piccoli borghi e dei centri minori, e dalla ricerca delle tradizioni enogastronomiche e della cucina a kilometro zero.


Si tratta di segnali che, nonostante il difficile contesto economico aggravato dalle tensioni internazionali, vedono le nostre imprese agrituristiche impegnate nell’offerta di servizi innovativi legati allo sport, al turismo esperienziale e ambientale e alla creazione di reti con il patrimonio storico-culturale dei territori.


La ri-partenza del turismo nell’ottica della sostenibilità dell’offerta e delle “nuove” abitudini di consumo turistico più responsabili e consapevoli.

L’agriturismo è espressione della multifunzionalità dell'agricoltura e fattore di differenziazione del turismo.


L'agricoltura – l’attività primaria - ha permesso a molte aziende di superare la crisi pandemica e oggi, con le nuove tendenze della domanda post covid, si riscopre un rinnovato protagonismo dell'offerta agrituristica. L’agricoltura - resiliente e innovativa - continua a dare un contributo fondamentale all'offerta turistica attraverso il cibo, il paesaggio, l’edilizia tipica rurale, l’agriturismo e le proposte di vacanze sostenibili ed ecocompatibili, il turismo di prossimità, il turismo in aree minori, e ancora, l'agricoltura che sta alla base dell'offerta del turismo enogastronomico, esperienziale, culturale, ricreativo.


Di fatto l'agricoltura produce anche fattori "vincenti" e differenzianti per il turismo.